Chi sono

Annamaria Addante nata a Roma il 13 Maggio 1944 diploma di scuola media superiore, attestato di esperta in pari-opportunità, attestato sulla comunicazione.
Funzionaria Direttivo (D4) della Regione Lazio. Capo della segreteria Assessore Cacciotti, Capo segreteria Vice Presidenza Assessore Lionello Cosentino del PCI.
E’ stata dirigente sindacale CGIL della Regione Lazio.
E’ stata Segretaria della Funzione Pubblica CGIL Roma EST, fino alla sua elezione alla circoscrizione.

Esperta delle problematiche dello IACP-ATER.

Promotrice presso la regione Lazio delle modifiche alla legge regionale 42/91 e della legge 36/96.

Nel 1994 Fondatrice e Presidente Associazione inquilini e proprietari ATER (exIACP).

Eletta per la prima volta alla circoscrizione VIII è stata vice-presidente con delega al bilancio, commercio , personale.

Rieletta nel 2001 è stata presidente della commissione decentramento e regolamento, vice presidente commissione cultura e commissione delle elette, commissario commissione università Tor Vergata.

Eletta di nuovo nel 2006 è stata capo gruppo della Lista Civica per Veltroni, Presidente del Consiglio del Municipio Roma delle Torri, commissario commissione servizi sociali , urbanistica e università Tor Vergata,  fino ad aprile 2008.

Si è prodigata per realizzare il parco di via Sisenna, ha fatto stanziare i fondi per realizzare la cancellata a protezione del parco e ha fatto installare ulteriori giochi e nel 2008 la videosorveglianza; ha difeso energicamente l’area di pregio monumentale ed archeologica di viale P. Togliatti dall’insediamento improprio e mai autorizzato del Teatro Tenda, si è battuta per far inserire nella finanziaria regionale del 2005 l’ulteriore abbattimento del 10% sull’acquisto degli alloggi Ater, ha realizzato l’illuminazione in Via M. Stazio Prisco (al buio da 30 anni), in via Bompensiere, al Parco Mancini, ha imposto allo IACP di asfaltare via M. Stazio Prisco e via E. Canori Mora, ha fatto asfaltare dal Comune via Pietro Sommaria, ha fatto stanziare i fondi per ristrutturare il teatro ex Enaoli di Torre Spaccata, ha realizzato il giardino dell’asilo di via Belon, ha realizzato il bando di concorso per il mercato di Ponte di Nona, ha realizzato la rotonda a piazza Sor Capanna, ha inoltre realizzato attraverso una trattativa con l’ufficio del territorio il declassamento degli alloggi dell’Ater di Torre Spaccata per consentire agli assegnatari l’acquisto degli alloggi.

Ha fatto stanziare dal Consigliere Alagna 50.000 euro per ristrutturare il Parco di Viale dei Romanisti, riattivare la fontana, realizzare un piccolo anfiteatro all’interno del parco e far attivare la videosorveglianza che aveva fatto installare.

Contatti:
Email: am.addante@tin.it
Tel.: 06.23239827 dalle 17 alle 19 del lunedì oppure 3394581140 dalle 9.30 alle 17.00 dal lunedi al venerdi.

Studio legale Avv.to GALEANI Stefano via XX Settembre n.4 telef. 06/4817341 – 06 4815590 telefonare di pomeriggio dopo le 15.30 per appuntamento.

PER APPUNTAMENTI PRESSO L’ASSOCIAZIONE CHIAMARE AL 3394581140, SI RICEVE SOLO SU APPUNTAMENTO e soltanto il lunedì.

ATTENZIONE

IBAN:  IT74K3608105138237079837086  questo è l’IBAN PER FARE UN BONIFICO IN BANCA, MENTRE CON QUEST’ALTRO NUMERO: 5333 1710 6642 1831 POTETE FARE UN VERSAMENTO  DAL TABACCAIO SEMPRE A NOME ANNAMARIA ADDANTE, per l’associazione, MA MI DOVETE CHIAMARE PERCHE’ VI DEVO DARE IL MIO CODICE FISCALE

Vi chiedo un piccolo aiuto con un piccolo contributo a tutti voi e soprattutto a tutti coloro che ho sempre aiutato perché altrimenti dovrò chiudere l’associazione in quanto l’ATER di Roma ci sta facendo finalmente il contratto ma da 50 euro dovro’ pagare un canone mensile di 300,00 euro e come Associazione non ne siamo in grado.

Voi sapete benissimo che io rispondo a tutti e molti problemi li risolvo direttamente per telefono o tramite e.mail e non chiedo nulla a nessuno e che la tessera dell’Associazione per chi viene direttamente è veramente irrisoria, specialmente se messa a confronto con le altre organizzazioni e inoltre la mia Associazione non vi fa fare nessuna trattenuta tramite il canone che pagate all’Ater come invece accade con le altre organizzazioni alle quali poi l’Ater glie lo riversa.

Per cui ho bisogno del vostro aiuto se tutti voi fate un piccolo versamento tramite l’IBAN sopra riportato o tramite il numero per farlo dal tabaccaio, io potrò riaprire l’Associazione e continuare ad aiutare tutti coloro che ne hanno bisogno, altrimenti sarò costretta a chiudere.

Vi ringrazio per quello che potrete fare

Annamaria Addante

Lascia un commento

————————————————————————————————————-

L’ASSOCIAZIONE CHIUDE PER FERIE DAL 23 LUGLIO AL 7 SETTEMBRE 2019

1.252 pensieri su “Chi sono

  1. luigi

    Gentilissima Annamaria Addante
    nel 2001 i miei suoceri acquistarono un appartamento zona tor de cenci in zona 167 da un privato pagandolo a prezzo di mercato. il palazzo aveva usufruito di un finanziamento da parte della GESCAL con restituzione della sola quota capitale a seguito di una favola non riscontrata di un sorteggio fatto in un teatro dove parteciparono numerose cooperative.
    nel 2017 mia suocera ospite di una casa di riposo abbiamo deciso di vendere l’immobile chiedendo l’affrancazione, domanda per il diritto di superficie, richiesta all’ATER di estinzione del residuo mutuo.
    nella risposta l’ATER oltre l’importo dell’estinzione e spese istruttoria , allegava una lettera con la quale chiedeva gli interessi maturati dal 1-10-1985 ( data di assegnazione appartamento al vecchio socio della cooperativa) al 30-6-2018 data richiesta estinzione finanziamento al tasso del 9%.
    questa mese abbiamo fatto nuovamente domanda di estinzione mutuo e richiesta di affrancazione.
    la domanda tenuto conto che dobbiamo far fronte a spese quali : affrancazione, diritto di superficie, interessi ATER, la c.i.l.a. per lavori eseguiti dalla vecchia proprietà non fatti presenti nell’atto, e non richiesto il prezzo massimo di cessione e la seguente :
    – è possibile chiedere alla vecchia proprietaria il pagamento dell’affrancazione
    – è possibile chiedere una parte degli interessi addebitati dall’inizio del finanziamento dalla data di vendita, premesso che il finanziamento non doveva essere oneroso
    – altri proprietari di immobili nella stesso palazzo alla data di estinzione non gli sono stati chiesti interessi
    – possiamo valutare che una parte di questi interessi possono essere prescritti.
    preciso che le vecchie ipoteche sull’immobile sono scadute 2002-2003
    – allo stato è possibile vendere l’appartamento da parte degli eredi.
    ringrazio per la risposta.

  2. Federico

    E’ di questi giorni l’ennesima manovra padronale per creare lotte tra poveri, mi riferisco alla resistenza messa in atto dagli abitanti di alcune periferie romane contro la possibilità che delle famiglie Rom potessero prendere possesso di alloggi di edilizia popolare.
    La domanda che bisogna porci è “a chi giova?”, lo scontro, gli incendi, e tutto il velenoso astio (il cibo destinato alle famiglie Rom calpestato con gesto di spregio) certo non giova agli abitanti, non giova alle famiglie Rom, è utile a coloro che fomentando il malcontendo vanno a raccattare una manciata di voti per le prossime tornate elettorali. Solo una inutile meschineria. Una parte della rappresentanza partitica ha abbandonato la militanza, la presenza attiva, nelle borgate, i circoli (l’ex sezioni) sono inattivi, la destra cerca consensi la dove gli resta facile gioco inasprire un malcontento reale, dovuto al disagio sociale pre esistente e scatenare la rabbia contro chi ha la “colpa di essere diverso”.

  3. addante Autore articolo

    LA SUA E.MAIL MIO HA FATTO VERAMENTE PIACERE, IO SONO RIMASTA VERAMENTE INDIGNATA DI CIO’ CHE E’ ACCADUTO E NON SOLO A TORRE MAURA ANCHE IN ALTRI QUARTIERI ED E’ SEMPLICEMENTE VERGOGNOSO.
    LEI MI CHIEDE A CHI GIOVA TUTTO CIO’? ALLA LEGA DI SALVINI CHE NON HA NULLA A CHE VEDERE CON LA LEGA DI BOSSI.
    SALVINI E’ UN BOS CHE VUOLE SOLO IL POTERE PER CUI SPERO E MI AUGURO CHE I CITTADINI ITALIANI APRANO GLI OCCHI E NON LO VOTINO, MA CI SPERO POCO PERCHE’ LA MAGGIOR PARTE SONO ANALFABETICULTURALI E PER CUI NON PENSANO CON LA TESTA MA CON LA PANCIA.
    INVECE DI INDIGNARSI DELLE MERCHETTE IGNOBILI CHE FA L’ATER DI ROMA CACCIANO I ROM,QUESTI CHE FANNO QUESTE ORRIBILI AZIONI SPERO SOLO CHE SI RAVVEDANO.

  4. addante Autore articolo

    E’ UNA MATERIA MOLTO COMPLESSA E SE LA VECCHIA PROPRIETARIA VE L’HA VENDUTA A PREZZO DI MERCATO VI DEVE DARE I SOLDI IN Più DIETRO.
    VI CONSIGLIO DI RIVOLGERVI AL NOSTRO AVVOCATO GALEANI

  5. Franca

    Cara sig.ra Anddante a noi inquilini di un gruppo di case popolari piacerebbe sapete come mai negli ultimi anni tutti gli appartamenti assegnati dall’ater sono stati dati a stranieri. Non ci sono italiani poveri? A noi invece rimane il sospetto che non solo.i stranieri occupano illegalmente ma hanno anche dei canali preferenziali legali all’interno dell’ater per le assegnazioni.

  6. Franca

    Per non far occupare un appartamento o farne liberare uno occupato è facilissimo bisogna staccate tutte le utenze e nessuno potrà riattaccarle zenza il contratto d’affitto. molto probabilmente non si vuole fare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *