CHE DIO SALVI L’EUROPA !!!!!!

 

undefined

Per sei anni è stato il vicepresidente della Regione Lazio,( E HA ROVINATO L’ATER) ancor prima era stato eletto deputato. Poi, nel 2019, è volato in Belgio per fare la spola tra Strasburgo, Bruxelles e la “sua” Garbatella,(E SI DOVE HA FATTO CIO’ CHE VOLEVA) nelle vesti di eurodeputato eletto da indipendente nelle liste Pd. Massimiliano Smeriglio l’8 e il 9 giugno alle prossime elezioni europee ci riprova, per ottenere un secondo mandato, stavolta tornando all’ovile(E’ STATO COSTRETTO A TORNARCI). Quell’Alleanza Verdi-Sinistra che racchiude e sintetizza la sua esperienza politica di sinistra, pacifista e ambientalista: “Il tentativo di riformare il Pd con la segreteria di Zingaretti è fallito,(NON POTEVA CHE FALLIRE CON DUE SOGGETTI CHE PENSANO SOLO A SESTESSI E AL LORO TORNACONTO) non c’è stata presa di coscienza di quanto stava accadendo”.

A RomaToday, a pochi giorni dal voto, racconta il modo in cui vorrebbe che l’UE si ponesse all’interno dello scacchiere internazionale, ma anche la sua visione politica su Roma. E dà un consiglio al partito di Elly Schlein: “Bisognerebbe dare più ascolto a un intellettuale di calibro come Goffredo Bettini”. (E’ QUELLO CHE HA DISTRUTTO RENZI E FA CULO E CAMICIA CON CONTE, FORSE SMERIGLIO CI PUO’ ILLUMINARE SU COSAHA FATTO DI POSITIVO BETTINI!)

Onorevole, a gennaio ha annunciato l’addio al gruppo Pd, che è scaturito da una incompatibilità di posizioni su ambiente e guerra.

(MA FORSE LA VERITA’E’ UN’ALTRA CHE SI CANDIDAVA ZINGARETTI E DUE GALLI IN UN POLLAIO NON E’ POSSIBILI)

“Gli ultimi due anni sono stati piuttosto faticosi. Mi sono trovato spesso in dissenso con la delegazione su aspetti come la transizione ecologica, la normativa sugli imballaggi, i pesticidi, il nucleare. Mi sono trovato in contrasto ogni volta che si è votata l’equiparazione tra fascismo e comunismo, una forzatura politicista su un dibattito storico. Lo posso comprendere da un ungherese o un polacco, da un italiano no perché il movimento operaio comunista ha costruito la nostra Costituzione. (MA PER FAVORE LA NOSTRA COSTITUZIONE L’HANNO COSTRUITA I POLITICI VERI,NE RACCONTI DI FAVOLETTE)Il dissenso più grande c’è stato su questioni come la pace e la guerra, la subordinazione all’agenda atlantica e una corsa al riarmo che non condivido“.(CI CREDO SEI AMICHETTO DI PUTIN)

In effetti lei anche di recente ha attaccato l’UE e gli Stati, compresa l’Italia, che corrono a rinforzare l’artiglieria.

“L’Europa dovrebbe essere più ambiziosa e più autonoma, lavorare per un’agenda di pace e de-escalation, portare avanti un’azione diplomatica e negoziale sia sull’Ucraina sia sul massacro quotidiano a Gaza. In quest’ultimo caso per 5 volte abbiamo provato a votare il cessate il fuoco senza esito perché si faceva finta di non vedere cosa stesse succedendo. Quindi da parte mia c’è stato un sostanziale e costante voto di dissenso e alla fine ho fatto la mia scelta, che mi ricongiunge alla mia storia personale“.(FORSE DOVRESTI DIRCI CHE COSA HAI FATTO IN QUESTI ANNI DI PARLAMENTARE EUROPEO PERCHE’ CIO’ CHE HAI FATTO IN REGIONE LO SAPPIAMO SOLO DISASTRI)

Il suo allontanamento dal Pd è storia recente o ha origini più antiche?

“Io nel 2019 ero candidato da indipendente,(SU VOLONTA’ DI ZINGARETTI) c’era una promettente rigenerazione del Pd con Nicola Zingaretti. È andato tutto abbastanza male, con le sue dimissioni durissime e la contestuale denuncia del malcostume nel partito, ma purtroppo non è seguito nessun dibattito, anche a partire da Zingaretti stesso. Per me la storia col Pd era finita anche prima di quest’anno. Io sono stato il coordinatore nazionale di quell’esperienza, di ‘Piazza Grande’. Non c’è stata autoriforma, né processi di democratizzazione veri. La storia per me era bella che conclusa“.(MA DI LA VERITA’ ZINGARETTI TI HA SPEDITO IN EUROPA PERCHE’ AVEVA PAURA CHE USCISSE FUORI QUALCOSA CHE RIGUARDAVA L’ATER, IO CERO ALLA CONFERENZA STAMPA E HO SENTITO LA TUA BATTUTA QUANDO ZINGARETTI DISSE CHE AVEVAFATTO LA MOSSA DEL CAVALLO, TU FACESTI LA BATTUTA SPERIAMO CHE NON SIA LA MOSSA DELL’ASINO E NON MI SEMBRAVI ENTUSIASTA DI TALE SCELTAO TE LO SEI SCORDATO?)

Tornando alla guerra in Ucraina: cosa andrebbe fatto per evitare l’escalation?

“Sono due anni che si investono soldi nel riarmo, Italia Francia e Germania si sono messe di nuovo a produrre tantissime armi. Abbiamo legittimamente sostenuto la resistenza ucraina ma il risultato ce lo abbiamo davanti agli occhi. Il sostegno strategico sul campo e la diplomazia sono fasi già espletate, ma l’Europa non ha svolto alcun ruolo di negoziazione finalizzata alla pace.(MA TU ERI IN EUROPA PERCHE’ NON TI SEI DATO DA FARE ?) A meno che qualcuno pensi che la guerra si risolva destituendo l’autocrate Putin andando fino a Mosca, scelta che direi assai improbabile e che ci porterebbe sull’orlo di un burrone, allora bisogna trattare. Politicamente sin qui l’Europa che guarda al centrodestra non ha avuto ambizione e forza di svolgere questo ruolo”.

Qualche tempo fa lei ha criticato l’UE perché è stata troppo soft e attendista su Gaza e Israele. Ora sembra che l’atteggiamento sia cambiato, oppure c’è ancora molto da fare?

“Ogni passo verso il cessate il fuoco è benedetto. Mentre noi parliamo di strategie, ogni giorno muore qualcuno. Bene il piano di Biden, tuttavia osservo che ancora una volta non siamo noi a svolgere questa funzione di mediazione, ma altri. L’Europa non può svolgere il ruolo esclusivo di deterrenza militare, perché non è nella sua storia. Dovrebbe svolgere quella diplomatica. Oggi non lo sta facendo(MA FORZE PERCHE’ GLI ATTUALI DEPUTATI EUROPEI NONO MEZZE TACCHE?).

Sul termovalorizzatore di Roma Alleanza Verdi-Sinistra è sempre stata contraria, pur mantenendo la sua collocazione in maggioranza. Qual è la sua posizione e cosa pensa succederà in futuro?

“Io sono culturalmente contro l’incenerimento dei rifiuti, perché questi impianti inquinano. Per le direttive europee l’incenerimento è la penultima tra le peggiori modalità di gestione del ciclo e quindi continuo questa battaglia. Avs non ha ambiguità, ha espresso le sue perplessità. Noi siamo per l’economia circolare, per la modificazione a monte della quantità di rifiuti e imballaggi, sulla responsabilità sociale e ambientale delle imprese. Nessun imbarazzo. Siamo persino perplessi che questa decisione sia stata inserita nei poteri straordinari per il Giubileo. Forse si doveva fare una discussione più laica e coraggiosa in consiglio. Tuttavia prima dall’Ulivo e poi dalla destra abbiamo imparato le ragioni dell’unità della coalizione. Per noi dopo il fallimento delle ultime esperienze di centrosinistra, del centrodestra e dei 5 stelle, si impone la responsabilità di dire la propria, difendere i propri punti programmatici continuando a valutare e monitorare, ma non in una dimensione meccanica in cui se non condividiamo qualcosa dobbiamo mettere in crisi l’amministrazione. I romani meritano un governo stabile, plurale, che discute e prova a tirar fuori Roma dal pantano.”(E DOVE LO TROVANO CON UN SINDACO CHE PENSA SOLO A RIDERE E SUONARE LA CHITARRA, PER NON PARLARE DEGLI ALTRI LA VEDO DIFFICILE CON QUESTA GIUNTA!)

Queste Europee avranno conseguenze anche sulla giunta capitolina? Si aspetta un rimpasto?

“Assolutamente non è auspicabile, stanno lavorando sodo e bene. Devono scalare una montagna, cioè ridare dignità ordinata e ordinaria a Roma, (DANDO LA RESIDENZA AGLI OCCUPANTI ABUSIVI VIOLANDO LE NORME NAZIONALI E’ COSI CHE RIDATE DIGNITA’ A ROMA?)come città internazionale e cosmopolita che guardi e parli al mondo dopo anni di chiacchiere e provincialismi. Non vedo connessioni con le Europee. Al comune di Berlino o Madrid non discutono di questo, non capisco perché dovremmo farlo noi”.

Quindi non teme che per tutelare gli equilibri nel Pd, possa rimetterci Avs?

“Mi pare uno scenario lunare. Gualtieri è sindaco di una delle più grandi città al mondo, non è il capo del Pd né di una corrente. Sarebbe curioso che si innescasse un meccanismo del genere a seconda degli equilibri interni al Pd. Sarebbe una sciagura per tutti, per la città e per la sinistra. (SE SE NE VA A CASA SAREBBE UNA FORTUNA ALTRO CHE SCIAGURA) Dobbiamo concentrarci tutti per il bene della città e io da eurodeputato ho sempre lavorato per il bene di Roma(TU?  E CHE HAI FATTO DA EURODEPUTATO PER IL BENE DI ROMA TI PREGO ILLUMINACI).

Goffredo Bettini si è rammaricato moltissimo del suo addio. C’è chi è convinto che la sosterrà, in silenzio, dividendosi tra lei e Ricci. Ci crede?(?????????

“Bettini è uno straordinario dirigente politico italiano e la sinistra è fortunata ad averlo dalla sua parte.(VERAMENTE SE NON C’ERA, LA SINISTRA STAVA MEGLIO E NON CREDO CHE BETTINI SIA STATO UNA FORTUNA PER IL PD) Il Pd dovrebbe essere un po’ più consapevole di questa fortuna. Sono contento per le parole di stima che ha espresso nei miei confronti, mi fanno piacere. Lo hanno fatto anche Roberto Morassut (deputato, ndr), Enzo Foschi (segretario romano, ndr), Massimiliano Valeriani,(FATTA ECCEZIONE PER MORASSUT GLI ALTRI TE LI RACCOMANDO HANNO USATO IL PARTITO SOLO PER LORO STESSI E HANNO FATTO SOLO DANNI VEDI VALERIANI COSA HA FATTO CON LE CASE POPOLARI) ma io la mia scelta l’avevo fatta. Bettini da militante del Pd è impegnato nella campagna del Pd, ha dei candidati a cui tiene molto,(NE SEI SICURO IO NON NE SONO SICURA) penso a Ricci e Tarquinio che ha un profilo pacifista molto specifico. Non c’è commistione, nessuna ambiguità. Se chiedi a Conte o a Calenda o ad Arianna Meloni se hanno buona considerazione del sottoscritto, penso troverai attestati di stima nei miei confronti,(MA NON MI DIRE, FORSE PERCHE’ NON TI CONOSCONO BENE COME ME) ma ognuno è impegnato nella sua campagna per il proprio partito. Io mi batto per Avs”.

Il Pd dovrebbe dare più retta a Bettini sull’importanza di un’alleanza ampia nel centrosinistra?(IL PD SI E’ ROVINATO GRAZIE A BETTINI E ALLA SUA SIMPATIA PER CONTE, PURTROPPO IL PARTITO DOPO LA MORTE DI BERLINGUER E’ MORTO CON LUI E ANCHE LA SINISTRA, LA SINISTRA ATTUALE E’ SEMPLICEMENTE PENOSA E OPPORTUNISTA!)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *