NON CONOSCONO VERGOGNA!

MA VI RENDETE CONTO  SONO COSTRETTI A NOMINARE IL COMMISSARIO AD ACTA  ALTRIMENTI NON POSSONO FARE IL BILANCIO E CONTINUANO A LASCIARE L’AZIENDA SENZA PRESIDENTE E C.D.A E HANNO FATTO IL MIRACOLO DI NOMINARE  IL REVISORE DEI CONTI.

MA LA LEGALITA’ ALLA REGIONE NON LA CONOSCONO?

*^*^*^*^*^*^*^*

Decreto del Presidente della Regione Lazio – numero T00122 del 23/05/2019Nomina del Commissario ad acta dell’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale pubblica del Comune di Roma, articolo l5 Legge regionale del 03 settembre 2002, n. 30 “ordinamento degli enti regionali operanti in materia di edilizia residenziale pubblica”, per l’adozione del bilancio d’esercizio 2018.

Direzione Regionale: POLITICHE ABITATIVE E LA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE,

PAESISTICA E URBANISTICA

Decreto del Presidente

  1. del Proposta n. 8337 del 14/05/2019

Oggetto:

Nomina del Commissario ad acta dell’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale pubblica del Comune di Roma, articolo l5,

legge regionale 3 settembre 2002, n. 30 “Ordinamento degli enti regionali operanti in materia di edilizia residenziale pubblica”,

per l’adozione del bilancio d’esercizio 2018.

VALERIANI MASSIMILIANO

______________________________

L’ Assessore

Il Direttore Regionale:…………………………………….

Su proposta………………………………

DECRETA

per le motivazioni espresse in premessa, che qui si intendono integralmente richiamate:

  1. di nominare, con decorrenza dalla data di notifica all’interessato del presente

provvedimento, commissario ad acta dell’Azienda Territoriale per l’Edilizia

Residenziale pubblica del Comune di Roma il dott. Attilio Vallante, nato a

Napoli (NA) l’8 luglio 1970, con il compito di predisposizione ed adozione del

bilancio di esercizio 2018;

  1. di prevedere che il Commissario ad acta, ad esaurimento dell’incarico conferito,

dovrà rimettere alla Direzione regionale competente in materia di Politiche

abitative ed alla Direzione regionale Bilancio, Governo societario, demanio e

patrimonio, il bilancio adottato al fine della successiva approvazione;

  1. di stabilire che l’incarico dovrà essere espletato entro 45 giorni dalla notifica di

cui al punto 1;

  1. di stabilire altresì che l’incarico sarà svolto a titolo gratuito.

Avverso il presente decreto è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale

Amministrativo Regionale del Lazio, nel termine di giorni 60 (sessanta) dalla

pubblicazione, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di giorni

120 (centoventi).

Il presente decreto è redatto in due originali, uno per gli atti dell’Area Attività

Istituzionali della Direzione regionale Affari Istituzionali, Personale e Sistemi

Informativi, l’altro per i successivi adempimenti della struttura competente in materia di

politiche abitative, e sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio.

Il Presidente

Nicola Zingaretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *