LE RISPOSTE DEL COMUNE!!!

QUESTA RISPOSTA NON CI SODDISFA AFFATTO ANCHE PERCHE’ LA SIG.RA CHE DEVE AVERE CASA è SEMPRE STATA IN QUEL MUNICIPIO AL PARI DEGLI ALTRI,MA LA COSA GRAVE E’ CHE CHI STA NELLE CASE PERICOLOSE CONTINUA A STRACI E LE CASE DEL X MUNICIPIO CHE SI LIBERANO CONTINUANO A NON ESSERE ASSEGNATE, MA PERO’ VENGONO POI OCCUPATE.

QUESTO E’ IL GENIO DEL COMUNE DI ROMA!

*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*

Da: Bertone carlo [mailto:carlo.bertone@comune.roma.it]
Inviato: venerdì 29 marzo 2019 09:49
A: Annamaria Addante
Cc: aldo.barletta@comune.roma.it; paolocesare.lops@comune.roma.it
Oggetto: R: Addante Urgente

Buongiorno,

la procedura descritta nella lettera è quella che viene comunemente utilizzata in casi come questi. La signora (non appare nessun nominativo nella lettera ma crediamo si tratti della Sig.ra *****) sarà a breve richiamata per una nuova assegnazione. Per quanto riguarda gli alloggi del X Municipio, come da disposizioni, tenuto conto di problemi di staticità di alcuni immobili ERP ricadenti nel medesimo Municipio, dovranno essere proposti ai nuclei famigliari già assegnatari di alloggi ubicati negli immobili citati.

Cordiali saluti,

Carlo Bertone

Bertone Carlo

Funzionario Amministrativo

Dipartimento Patrimonio e Politiche Abitative

  • Servizio Buono Casa
  • Servizio Assegnazioni e Mobilità Alloggi

Piazza Giovanni da Verrazzano 7 – 00154 Roma

email: carlo.bertone@comune.roma.it

Da: aldo.barletta@comune.roma.it [mailto:aldo.barletta@comune.roma.it]
Inviato: mercoledì 27 marzo 2019 20:52
A: carlo.bertone@comune.roma.it
Oggetto: Fwd: Addante Urgente

Rispondi tu grazie

Inviato da iPad

(Inizio messaggio inoltrato)

Da: “Annamaria Addante” <am.addante@tin.it>
Data: 27 marzo 2019 15:47:49 CET
A: “Aldo Barletta” <aldo.barletta@comune.roma.it>
Oggetto: Addante Urgente

Dott.Barletta ,

ho ricevuto questa lettera e le chiedo ma è normale tutto ciò?

Cordiali saluti

Annamaria Addante

Mia madre, 78 anni invalida 100%, dopo domanda x alloggio Erp, viene chiamata per la scelta della casa dall’ufficio assegnazione del Comune di Roma in piazza G. Da Verrazzano.

La lista delle casa tra cui poter scegliere viene proposta su di un anonimo foglio in bianco, dove le case solo elencate su di un schema, rigorosamente scritto tutto a penna, in cui ci sono il dettaglio dell’immobile ( municipio, ubicazione senza numero civico, piano e mq).

Ci sono delle case anche nel X municipio ( premetto che mia madre e residente nel X municipio da circa 50 anni) ma sono barrate con una x, le funzionarie ci spiegano che il X municipio non può essere scelto perchè c’è un blocco assegnazione per via dell’emergenza abitativa delle case di sabbia di Armellini.

Malgrado la nostra insistenza mia madre alla fine sceglie zona Trullo.

Veniamo successimente chiamati dall’ufficio tecnico dell’Ater di zona per la consegna delle casa.

Nel mentre riusciamo a parlare con l’assistente sociale del x Municipio, la quale ci conferma anche Lei del blocco assegnazioni, (disposto direttamente dal Comune di Roma) del X municipio per diritti acquisiti degli assegnatari delle case di Sabbia di Armellini; inoltre presentiamo un accesso agli atti perche’ volevamo avere copia cartacea della disposizione di blocco assegnazioni del X municipio.

Quando andiamo a prendere possesso della casa i tecnici dell’Ater si accorgono che la casa e’ stata occupata.

Quindi andiamo via con la spiegazione dei tecnici che saremo poi ricontattati dall’ufficio assegnazioni.

Torniamo a piazza G. Da Verrazzano parliamo con una delle due funzionarie dell’assegnazione che ci spiega che per quanti riguarda la casa occupata partiranno le procedure di sgombro, mentre per mia madre dovrà  attendere nuovamente che vengano liberati e comunicati nuovi alloggi relativi al suo nucleo familiare e richiamata per nuova assegnazione, mia madre che era la prima in graduatoria.

La funzionaria ha anche notato la nostra richiesta di accesso agli atti comunicandoci che non c’era nessun atto ma che era una decisione del dirigente!!! Mia madre e’ andata nuovamente a chiedere informazioni passate due settimane e la risposta e’ stata  che avrebbero dovuto attendere perche’ non avevano la sala per effettuare le assegnazioni.

 

 

2 pensieri su “LE RISPOSTE DEL COMUNE!!!

  1. Anna

    Buonasera,
    Vorrei sapere se un inquilino dell’ ATER di Roma può fare cambio con un inquilino di case del comune di Roma sito a Cerveteri.

  2. addante Autore articolo

    LA VEDO MOLTO DIFFICILE, Perché SONO DUE COMUNI DIVERSI, MA SE FOSSI IN TE CI PROVEREI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *